Colazione in gravidanza, per una mamma su due è fondamentale

colazione in gravidanza

Colazione in gravidanza, per una mamma su due è fondamentale. Le donne in dolce attesa non rinunciano alla colazione. Quasi 8 su 10 (il 77%) l’hanno consumata tutti i giorni durante i 9 mesi. Solo il 6% delle intervistate l’ha trascurata, principalmente a causa delle nausee mattutine. Tanto che una su 2 (il 45%) considera la prima colazione il pasto più importante in gravidanza, fondamentale per affrontare al meglio la giornata. Sono i dati di una ricerca dell’Osservatorio Doxa/Unionfood “Io Comincio Bene”, che da diversi anni fotografa trend e abitudini della prima colazione degli italiani e promuove il valore e l’importanza del primo pasto del mattino.

Colazione in gravidanza

Secondo la ricerca, realizzata a ottobre 2020 su un campione di 401 mamme con figli 0-10 anni, per una fase così speciale e delicata della vita, circa 6 future mamme su 10 hanno scelto una colazione diversa dal solito. E i valori si bilanciano tra quante hanno consumato un pasto più abbondante ed equilibrato (27%) e quelle che hanno scelto una prima colazione più leggera per via delle nausee mattutine (27%). La prima colazione della gravidanza serve anche per tenere sotto controllo il peso. Lo sostiene il 38% delle intervistate, per le quali una colazione equilibrata può aiutare, più di pranzo e cena, a non prendere troppi chili quando si è in dolce attesa. Una mamma su tre (29%) ha chiesto consiglio ad un esperto di nutrizione, ma la metà (16%) ha seguito il regime alimentare con flessibilità.

Quale menù?

Il menù della colazione in gravidanza? Le future mamme si professano fedeli alla tipica colazione dolce all’italiana: 7 su 10 ricordano che quando erano in stato interessante amavano imbandire la tavola con molti alimenti come latte o yogurt, frutta, fette biscottate o biscotti o, ancora, con un dolce fatto in casa. Pur con alcune rinunce – una futura mamma su 4 ha dovuto sostituire (a malincuore) tè e caffè con succhi di frutta e tisane – la colazione dolce “batte” quella salata, scelta soltanto da 1 intervistata su 10.