Come depurare l’organismo dopo le festività

come depurare l'organismo dopo le festività

Come depurare l’organismo dopo le festività? Il periodo natalizio, e quello invernale in generale, rappresentano un vero e proprio attentato alla linea. Si calcola che dopo il pranzo di Natale e quello di Capodanno, dopo i dolci dell’Epifania e tutti gli altri momenti di festa, ogni persona si ritrovi ingrassata in media di circa 2 chilogrammi. Per quanto l’argomento possa apparire «leggero», in realtà ,è molto importante per la salute di ognuno di noi. La realtà dei fatti è che durante le Feste s’ingrassa facilmente e poi è molto difficile rimettersi in forma. Complice il freddo e il buio, infatti, le persone svolgono meno attività fisica e sono più attratte da alimenti ipercalorici e ricchi di grassi.

Pasti iper calorici

A Natale e Capodanno è facile mangiare oltre 4000-5000 kcal, ovvero il fabbisogno calorico di quasi tre giorni. Una sola porzione di lasagne può valere da sola circa 800-1000kcal e una fetta di panettone 300-400 kcal. Poi c’è il vino, la frutta secca e così via… come intervenire dopo le feste per recuperare la linea compromessa? Nei giorni successivi alle abbuffate è bene dare la precedenza ad alcuni tipi di alimenti che meglio aiutano il nostro organismo a sentirsi in forma e ad eliminare gli eccessi. Il primo consiglio, è quello di depurare il fegato e quindi, in assenza di controindicazioni, si potrebbe trascorrere una giornata esclusivamente alimentandosi con frutta e verdura.

Come depurare l’organismo

Una bella colazione con spremuta di agrumi un po’ di frutta secca avanzata, spuntini sempre a base di frutta. Un pranzo con cereali integrali conditi in modo semplice e a cena passato di verdura. Può aiutare usare tisane da bere durante la giornata. Fatto questo, ed eliminati dunque i grassi dall’organismo, basterà riprendere le buone abitudini alimentari. In particolare sono consigliati 5 pasti regolari, mangiando alimenti semplici in porzioni adeguate e ricordando le regole d’oro della dieta: si mangia la mattina come un re, a mezzogiorno come un principe e la sera come un servo.

Il ruolo dell’attività fisica

Molto importante anche l’attività fisica, tuttavia è bene sapere che durante l’esercizio non consumiamo molta energia mentre a tavola in breve tempo possiamo assumerne tantissima. L’esercizio fisico non deve essere quindi un esercizio di compensazione degli eccessi calorici ma deve essere inteso come una buona abitudine inserita nel contesto di uno stile di vita sano. Qualora non si fosse abituati a fare attività fisica l’importante sarebbe iniziare con gradualità, senza sforzi eccessivi per abituare e condizionare tutto l’organismo, l’esercizio migliore è la passeggiata in pianura o la cyclette. Una volta “allenati” si può pensare di fare qualcosina in più o di più impegnativo. L’attività fisica permette di mantenersi in forma, ma deve essere praticata con gradualità per evitare di incappare in spiacevoli, e dolorosi, infortuni.