Mangiare sano stando attenti al risparmio

mangiare sano

Quando si parla di corretta alimentazione si sente spesso dire che mangiare sano costa troppo. In realtà la dieta sana può diventare costosa se mancano informazioni di educazione alimentare. Se invece si posseggono le adeguate conoscenze nutrizionali, è possibile contenere la spesa senza però penalizzare i principi di una corretta alimentazione. Si possono acquistare cibi che costano “meno” ma “valgono di più” e, soprattutto, nelle quantità adeguate. La corretta alimentazione è correlata alla qualità e alla quantità degli alimenti che assumiamo ogni giorno. Questi due aspetti devono guidarci nelle scelte di ogni giorno.

Mangiare sano senza spendere troppo

Perché è importante seguire nelle varie fasi della vita una corretta alimentazione? Perché aiuta a mantenersi in salute e contribuisce a evitare carenze nutrizionali, a fornire adeguate riserve di energia e nutrienti per il mantenimento delle funzioni dell’organismo. E a prevenire malattie croniche non trasmissibili (ad esempio diabete, ipertensione, tumori, malattie cardiovascolari, ecc.) favorite dall’eccesso di peso. In sostanza mangiare sano significa investire in salute. Serve però stare attenti alla qualità degli alimenti che mangiamo. E’ importante diversificare i nostri menù quotidiani: ne guadagnerà il nostro portafoglio, ma soprattutto la nostra salute.

Serve una dieta completa e varia

Un’alimentazione monotona, basata sempre sugli stessi alimenti, può portare a carenze e/o squilibri e favorire l’insorgere di malattie serie. Ogni giorno/settimana devono essere assunti cibi tenendo conto dei diversi gruppi alimentari: cereali e tuberi, frutta e ortaggi, carne pesce e uova, latte e derivati, grassi da condimento. È importante adottare una dieta completa, varia e bilanciata nella quale ciascun alimento concorra con le specifiche proprietà nutritive a garantire un apporto completo di tutte le sostanze necessarie al buon funzionamento dell’organismo.

I diversi gruppi di alimenti

È importante conoscere i diversi gruppi di alimenti, ciò ti permette di variare la tua alimentazione con la possibilità di scegliere cibi meno cari. Un esempio? Alterna la carne e il pesce con uova e formaggi, oppure con i legumi associati ai cereali: assumi proteine a elevato valore biologico, ma nello stesso tempo riduci i costi. Confronta sempre i diversi prodotti prima di acquistarli, tenendo conto del rapporto tra prezzo e quantità. Approfitta delle offerte e cerca il miglior prezzo.