Nove regole per evitare lo spreco di cibo

Nove regole per evitare lo spreco di cibo

Ecco nove regole per evitare lo spreco di cibo. Prima di fare la spesa, pianifica i pasti per tutta la settimana. Ricorda di controllare gli alimenti che già possiedi e scrivi una lista di quelli di cui hai bisogno. Seconda regola: leggi l’etichetta per essere informato sulla natura, la qualità dell’alimento e il modo migliore per conservarlo. Terza: se mangi fuori casa, chiedi porzioni ridotte dividendole con un’altra persona in modo da non sprecare il cibo. Quarta: conserva gli alimenti secondo le indicazioni fornite sulla confezione per evitarne un deterioramento anticipato. Quinta: se consumi alimenti con confezione non richiudibile, una volta aperti riponili in contenitori ermetici. Così facendo manterranno più a lungo la loro freschezza.

Nove regole per evitare lo spreco di cibo

Sesta regola: tieni frutta e verdura ben in vista. La frutta più matura può essere utilizzata per fare frullati o dessert mentre la verdura che inizia ad appassire può essere usata per gustose zuppe o minestre. Settima: a tavola le porzioni devono rispettare le quantità adeguate per adulti e bambini. Ottava: utilizza gli avanzi con gusto e fantasia! Puoi portarli al lavoro o a scuola o impiegarli per realizzare nuove ricette. Controlla la cucina: c’è sempre qualche alimento che hai trascurato, divertiti a cucinarlo per nuove ricette. Nona e ultima: controlla i tuoi rifiuti, ti aiuterà a organizzare meglio la spesa. Se noti, ad esempio, che getti del pane ogni settimana è meglio acquistarne una minore quantità o, in caso, congelare la parte in eccesso.