Per un corretto consumo di frutta e verdura

per un corretto consumo di frutta e verdura

Per un corretto consumo di frutta e verdura. Sono uno dei pilastri della dieta mediterranea e di un’alimentazione sana. Tuttavia è bene consumarle nel modo corretto. Per esempio è bene mangiarne ogni giorno almeno cinque porzioni, compresa quella pronta al consumo senza sale e/o zucchero aggiunti, puntando su una varietà di colori e preferendo quella di stagione. Ricordiamo anche che le verdure non sono solo un contorno: finocchi, sedano, carote, pomodorini e tanti altri ortaggi possono essere consumati come snack. C’è in seguito una «scappatoia» per chi vuole fare un peccato di gola? Ogni tanto sono ammessi ma sempre con l’aggiunta di frutta alle preparazioni di dolci fatti in casa. Così facendo saranno più gustose e sazianti.

Per un corretto consumo di frutta e verdura

Attenzione poi a ciò che si butta via abitualmente: in realtà è opportuno utilizzare ogni parte dei prodotti vegetali. Con i gambi della verdura è possibile preparare brodi e zuppe, dal frullatore/estrattore è utile recuperare il residuo della polpa dei frutti e aggiungerlo alla bevanda che si è preparata, mescolando dunque vitamine e fibre. Occhio anche al piatto unico: è consigliato due-tre volte alla settimana. Per esempio una buona zuppa a base di cereali (come pasta, riso, farro, pane integrali) e legumi assicura un buon nutrimento.

Consigli utili

Altro consiglio: quando cuociamo la verdura ricordiamoci che dà il meglio di sé se croccante. Quindi: non farla cuocere troppo, si manterranno meglio i suoi nutrienti e ci si sentirà maggiormente sazi. Infine una regola fondamentale per chi i genitori e per la famiglia: il buon esempio è fondamentale. Significa che papà e mamma devono cominciare per primi a mangiare frutta e verdura davanti ai bambini, riuscendo così ad essere più convincenti.