Ippoterapia e il suo ruolo benefico per l’uomo

ippoterapia

Ippoterapia e il suo ruolo benefico per l’uomo. Dal secondo dopoguerra in poi la cosiddetta «ippoterapia» ha iniziato a svolgere un ruolo interessante all’interno dei programmi di riabilitazione integrata, sia in ambito fisico che psichico. In realtà la riabilitazione equestre rappresenta la più antica tra le pratiche di mediazione animale, oggi definite interventi assistiti con gli animali. Gli interventi assistiti con il cavallo infatti hanno alle spalle una lunga tradizione, che parte dalla medicina greco-romana. Questa considerava tutte le attività equestri «benefiche» per la salute umana.

Ippoterapia e il suo ruolo benefico per l’uomo

Si prosegue poi nel rinascimento e nei secoli successivi con i primi studi e si arriva fino ai giorni nostri. Oggi nel campo della Medicina fisica e riabilitativa esiste un discreto numero di evidenze scientifiche che dimostrano come determinate caratteristiche biomeccaniche del cavallo agiscano da vera e propria «fisioterapia», con effetti anche a medio termine abbastanza persistenti. Ad ogni modo è innegabile che qualsiasi sia il tipo di intervento assistito con il cavallo la relazione empatica uomo-cavallo rimane un fattore fondamentale.