Come comportarsi in spiaggia?

Le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità per i bagnanti e gestori in vista di weekend e vacanze al mare. Come comportarsi in spiaggia?

Come comportarsi in spiaggia? A rispondere è l’Istituto Superiore di Sanità, dando delle indicazioni utili per i bagnanti e i gestori degli stabilimenti balneari. Si parte raccomandando la prenotazione per l’accesso agli stabilimenti, anche online. Ed eventualmente per fasce orarie, in modo da prevenire assembramenti. Gli utenti saranno registrati, per rintracciare retrospettivamente eventuali contatti a seguito di contagi. Mantenendo l’elenco delle presenze per un periodo di almeno 14 giorni, nel rispetto della normativa sulla privacy. Inoltre saranno usati cartellonistica e locandine con le regole comportamentali per i fruitori delle aree di balneazione e i bagnanti per prevenire e controllare i rischi, comprensibili anche per utenti di altre nazionalità.

Come comportarsi in spiaggia?

Attenzione anche alla regolamentazione degli accessi e degli spostamenti sulle spiagge, anche attraverso percorsi dedicati. Utile poi disporre le attrezzature in modo tale da garantire in ogni circostanza il distanziamento interpersonale. Dovrà naturalmente essere garantito il distanziamento interpersonale di almeno un metro tra persone non appartenenti allo stesso nucleo familiare, in ogni circostanza, anche durante la balneazione. E’ raccomandato poi controllare la temperatura corporea, dove possibile, del personale e dei bagnanti con interdizione di accesso se questa risulta superiore ai 37,5°C. Scordiamoci forme di aggregazione come ballo, feste, eventi sociali, degustazioni e buffet.

Per bagnanti e gestori di stabilimenti

Sarà importante pulire, con regolarità almeno giornaliera, le varie superfici, gli arredi di cabine e le aree comuni e sanificare in modo regolare e frequente attrezzature (sedie, sdraio, lettini, incluse attrezzature galleggianti e natanti), materiali, oggetti e servizi igienici, limitando l’utilizzo di strutture (cabine docce singole, spogliatoi) per le quali non sia possibile assicurare una disinfezione intermedia tra gli utilizzi promiscui. I bagnanti dovranno anche essere dotati di disinfettanti per l’igiene delle mani, mentre il personale degli stabilimenti balneari dovranno essere forniti DPI adeguati (mascherine, schermi facciali, guanti) e disinfettanti.