Certificazione verde Covid-19, che cos’è e a cosa serve

Certificazione verde

La Certificazione verde Covid-19 – EU digital Covid certificate nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell’Unione europea durante la pandemia di Covid-19. È una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. In Italia, viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

Certificazione verde Covid-19, che cos’è

La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti Covid-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi. In Italia la Certificazione verde Covid-19 può essere richiesta nel nostro Paese per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”. Regioni e Province autonome possono prevedere altri utilizzi della Certificazione verde Covid-19.

In Europa

Il Regolamento europeo sulla Certificazione verde Covid-19, approvato il 9 giugno 2021 dal Parlamento europeo, prevede che gli Stati dell’Ue non possano imporre ulteriori restrizioni di viaggio ai titolari di certificati – come quarantena, autoisolamento o test – a meno che “non siano necessarie e proporzionate per salvaguardare la salute pubblica”. La Commissione europea ha creato una piattaforma tecnica comune (Gateway europeo), attiva dal 1 giugno 2021, per garantire che i certificati emessi dagli Stati europei possano essere verificati in tutta l’UE. La Certificazione resterà in vigore per un anno a partire dal 1 luglio.

Come si ottiene

Il certificato è scaricabile in autonomia tramite il sito ministeriale dedicato, il Fascicolo Sanitario Elettronico, le app Immuni e IO. Oppure con l’aiuto di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, farmacie. Il medico e il farmacista, accedendo con le proprie credenziali al Sistema Tessera Sanitaria, potranno recuperare la Certificazione verde Covid-19. Serviranno il codice fiscale e i dati della Tessera Sanitaria che dovrà essere mostrata. La Certificazione verde Covid-19 sarà consegnata in formato cartaceo o digitale.