Come si previene il glaucoma e che cos’è?

come si previene il glaucoma

Come si previene il glaucoma e che cos’è? Dall’8 al 14 marzo si è celebrata la “Settimana mondiale del glaucoma”. Si tratta di una patologia cronico-degenerativa che colpisce nel mondo milioni di persone. E nei confronti della quale la prevenzione e la diagnosi precoce sono strumenti fondamentali per evitare di scoprirla quando ha già prodotto danni alla visione.

Come si previene il glaucoma?

Il glaucoma – come si legge nella nota dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità – IAPB Italia Onlus  – è una “malattia cronico degenerativa spesso dovuta all’aumento della pressione interna dell’occhio, che può danneggiare in modo progressivo e irreversibile il nervo ottico, ovvero il nervo responsabile della trasmissione delle informazioni visive al cervello. Si verifica così una perdita del campo visivo che inizia dalle porzioni più periferiche coinvolgendo progressivamente quelle centrali”. Questa malattia si può, però, prevenire sottoponendosi a visite oculistiche regolari, che consentono di scoprire la malattia quando è in fase ancora iniziale.

I numeri del glaucoma

Nel mondo, secondo il “World Report on Vision” 2019 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sono circa 64 milioni le persone nel mondo affette da glaucoma. Tra queste, 7 milioni hanno manifestato perdita della vista o cecità. In Italia, secondo la Società Oftalmologica Italiana, le persone malate di glaucoma sono circa un milione, ma solo un terzo di esse è consapevole di esserne affetto.