Il Metodo Bonori consigliato da chi ha il Parkinson

Metodo Bonori

Il Metodo Bonori è indicato anche per chi è affetto dalla malattia di Parkinson. A tal proposito abbiamo raccolto la testimonianza di B.R., uomo di 65 anni residente a Mazzano, in provincia di Brescia: “Consiglio a tutti questo trattamento, sembra efficace e mi sento sicuramente più in forma – ha spiegato – le mie condizioni generali sono molto migliorate con le sedute”. La malattia di Parkinson ha fatto il suo esordio nel 2015: “Ho iniziato come tutti con il classico ciclo di terapie in ospedale, dieci giorni per due volte l’anno, ottenendo benefici – ha affermato – poi verso gli ultimi mesi del 2019 sono entrato in contatto con il dottor Matteo Bonori, me lo ha fatto conoscere mia figlia, affetta da fibromialgia e già in trattamento con il Metodo Bonori”.

“Dalla terza seduta miglioramenti tangibili”

Sin dalle prime battute B.R. ha avuto miglioramenti tangibili nelle proprie condizioni di salute. “A partire dalla terza seduta ho recuperato parecchio equilibrio, prima ero quasi bloccato ora riesco a guidare senza problemi, perciò posso dire che il trattamento sembra efficace – ha continuato – tutte le volte che eseguo un trattamento noto miglioramenti, continuando così non posso far altro che consigliarlo a chiunque abbia il Parkinson come me”. Ora l’uomo riesce persino a percorrere 3/4 chilometri a piedi: “Ho qualche disturbo, un po’ di tremolio, ma complessivamente mi sento in discrete condizioni. E nel frattempo ho continuato a sostenere le terapie tradizionali in ospedale”.

Lo stop forzato per il Coronavirus

A bloccare il ciclo di incontri è stato il Coronavirus: “Purtroppo ci siamo dovuti interrompere per circa due mesi a causa dell’emergenza sanitaria e ho avvertito l’impatto della sospensione sulla mia pelle”. Attualmente le sedute sono riprese, con le dovute misure di sicurezza: “La fase iniziale sostenuta lo scorso anno prevedeva un ciclo di dieci sedute continuative, una alla settimana, poi siamo passati a due sedute al mese, una ogni quindici giorni – ha proseguito B. – abbiamo ripreso con questa cadenza dopo lo stop forzato per il Covid-19”.

Per saperne di più sul Metodo Bonori

I Metodi Bonori possono trattare parecchie patologie. Dalle cronico degenerative del sistema miofasciale a quelle neurodegenerative come la sclerosi multipla e il Parkinson, o a condizioni di salute come la fibromialgia e la sindrome delle gambe senza riposo o della stanchezza cronica. Ma possono essere usati anche per migliorare le condizioni generali dell’organismo o per trattare disturbi legati all’insonnia o alla digestione e parecchio altro. Per ulteriori informazioni visitare i siti www.metodobonori.com, www.studiofisiotek.com, la pagina Facebook.com/matteo.bonori.3, scrivere a info@metodobonori.com.

 

Informazione Pubblicitaria a Pagamento