La carie è un nemico da combattere tutti i giorni

la carie

La carie è un nemico da combattere tutti i giorni. Ottobre è il mese della prevenzione dentale, perciò è importante ricordare le pratiche utili per evitare problemi alla nostra salute orale. Ciascuno di noi ovviamente vuole prevenire la carie, un brutto cliente da affrontare e purtroppo molto comune. Quest’ultima è una malattia infettiva a carattere cronico-degenerativo, che si forma a causa della produzione acida della placca batterica presente sulle superfici dentarie. I solchi e le fossette occlusali dei molari e dei premolari e i forami ciechi dei molari e degli incisivi superiori sono le zone dove la placca batterica si accumula e residua più facilmente, determinando l’inizio della carie. Si può formare poi un buco, la cosiddetta «cavità dentaria» che mano a mano che diventa profondo può anche penetrare lo strato interno più morbido del dente. Proseguendo in seguito per la polpa dentale.

Combattere la carie

Gradualmente si arriva così a sintomi come alito cattivo persistente, pessimo sapore in bocca. Ma anche sensibilità, dolore quando il dente è esposto a calore, freddo o a cibi e bevande zuccherate. Per poi sfociare anche in intensi «mal di denti», ascessi, gonfiori gengivali e addirittura, in alcuni casi, a tumefazioni del volto. Fino alla possibile perdita del dente. La prevenzione gioca dunque un ruolo non trascurabile. E’ consigliato infatti ridurre il consumo delle bevande zuccherate e dei cibi ricchi di amido, così come lavare i denti almeno due volte al giorno, dopo i pasti principali. Con il proprio dentista si potrà poi valutare l’eventualità di applicare sigillanti dentali sui denti posteriori. Una grossa mano ci sarà data anche da filo interdentale e collutorio.